un'altra lingua?
English version
seguici
Seguici su MySpace
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter

“Agenda appuntamenti: incontri”

IL NOVECENTO.
PANORAMA DI UN SECOLO:
ARTE, CINEMA, SPORT E STORIA

A CURA DI
CENTRO "PANNUNZIO"
CIRCOLO DEGLI ARTISTI DI TORINO
CIRCOLO DELLA STAMPA-SPORTING
Circolo degli Artisti di Torino & Circolo Eridano
Luogo dell'evento: Circolo Eridano. Corso Moncalieri 88, Torino.
31 maggio 2012 ore 18.30

   1972
Il Cinema Italiano. 
"La classe operaia va in paradiso" e "Il caso Mattei"
vincono il Festival di Cannes:
un ricordo a quarant'anni di distanza.

Relatore: Franco Prono
(Docente del DAMS dell'Università di Torino)

PROGRAMMA COMPLETO
  1902
Il trionfo del Liberty
L'esposizione universale di Torino e la quadriennale d’arte
Relatore: Maria Luisa Tibone
Lunedì 7 maggio alle ore 18.30
Circolo degli Artisti
   1972
Il cinema italiano
La classe operaia va in paradiso” e “Il caso Mattei” vincono il Festival di Cannes: un ricordo a quarant'anni di distanza
Relatore: Franco Prono
Giovedì 31 maggio alle ore 18.30
Circolo Eridano
   1912
Dal suffragio universale maschile di Giolitti al voto femminile
Relatori: Gianni Oliva e Maria Teresa Pichetto
Giovedì 7 giugno alle ore 18
Centro Pannunzio
   1982
Italia campione mondiale di calcio
Erano i favolosi anni 80?
La Nazionale simbolo del Paese?
Relatori: José Altafini, Claudio Gentile
e Darwin Pastorin
Martedì 10 luglio alle ore 21
Circolo della Stampa – Sporting
 1932
La Balilla, auto per tutti
Nasce l'Autostrada TO/MI: un tentativo di modernizzazione
Relatori: Giuseppe Berta, Ugo Bertone, Pier Giorgio Re
Giovedì 20 settembre alle ore 21
Palazzo Ceriana-Mayneri
   1922
Il primo dopoguerra
La nascita del fascismo e la marcia su Roma
Relatore: Pier Franco Quaglieni
Lunedì 1° ottobre alle ore 18
Centro Pannunzio
   1942
El Alamein
Una pagina di gloria in una guerra tragica e disastrosa
Relatore: Raimondo Luraghi 
Giovedì 25 ottobre alle ore 18.30
Circolo degli Artisti
   1992
Tangentopoli
La fine della Prima Repubblica
Relatori: : Ettore Boffano, Paolo Borgna e Mauro Ronco
Lunedì  5 novembre alle ore 21
Palazzo Ceriana-Mayneri
   1952
Le grandi speranze europee
Nascono la CECA e la CED
Relatore: Umberto Morelli
Mercoledì 28 novembre alle ore 18.00
Centro Pannunzio
   1962
Dalla ricostruzione al miracolo economico
il PIL aumenta del 6/7%
Relatore: Francesco Forte
Lunedì 10 dicembre alle ore 18
Centro Pannunzio

GLOCAL SOUNDS
Il Festival Internazionale a kilometro zero

@MOLODICIOTTO
La terrazza sul Po
Corso Moncalieri, 18
Torino
Dal 14 al 16 giugno 2012
 A partire dalle 19.30
 Direzione Artistica, Matteo Negrin
Art & Acoustic Design, Josh Sanfelici
Coordinamento e Logistica, Claudia Pavan

Ritorna nell’estate torinese 2012 la seconda edizione del Glocal Sounds: il festival internazionale a chilometro zero.
L’originale progetto si rivolge a chi è interessato alla musica internazionale ma allo stesso tempo è sensibile alle tematiche ambientali, a chi è curioso e ama affacciarsi a nuove esperienze, a chi è capace di immaginarsi in viaggio anche se si trova sotto casa.
 L’ampia terrazza soleggiata del Molodiciotto in corso Moncalieri, affacciata sul Po di fronte agli imbarchi Valentino\Valentina, con la sua area concerti di 500 mq e il teatro interno, si offre come suggestivo approdo per molteplici eventi e serate dell’estate torinese: dal Festival di Architettura a Traffic, da istallazioni artistiche a proiezioni video, da dj-set a serate live, da spettacoli teatrali a reading e spazi per l’editoria.
Naturale e ideale cornice per accogliere anche il Festival Glocal Sounds.
Ideatore dell’evento il “chitarrista, autore e patafisicoMatteo Negrin insieme all’Associazione Glocal Sounds, nata dopo l’esperienza della prima edizione del Festival lo scorso luglio 2011.
L’obiettivo è quello di offrire al pubblico un festival dalla grande qualità artistica ma di impatto ambientale ridotto, anche tramite il ricorso ad un service di pannelli fotovoltaici per alimentare parte delle attrezzature tecniche.
Durante i tre giorni di programmazione sulle rive del Po, saliranno sul palco artisti provenienti dai quattro angoli del pianeta che però non avranno fatto centinaia di chilometri con aerei, navi, pullman o auto per raggiungere la location. Grazie a questa trovata Glocal Sounds riesce ad annullare km di viaggi e trasporti, coinvolgendo allo stesso tempo un cartellone di musicisti internazionale.
L’idea vincentealla base di Glocal Sounds è infatti quella divalorizzare  musicisti professionisti  stranieri che hanno scelto Torino come città in cui vivere e in cui realizzare i propri progetti artistici. Una ricchezza di suggestioni e tradizioni sonore che in scena si propone come eccezionale messaggero di una cultura che si mescola a quella italiana generando una nuova musica contemporanea.
Si riafferma pertanto Glocal Sounds come brillante occasione per dimostrare l’importanza e la centralità di una città come Torino che fa del melting pot uno dei suoi punti di forza.
Ad aprire la prima giornata del festival, giovedì’ 14 giugno, il dj set di Easy Tempo Set (Italia, India), i groove mixati dal vivo, avvolti da videoproiezioni psichedeliche,
sui quali la cantante Joy rivisita brani storici della musica internazionale, accompagneranno dalle 19.30 il piacevole aperitivo in terrazza,
Dalle 21.30 si parte invece con il live di ‘Nsongan and ‘Nsongirls (Camerun, Italia, Giappone),  un quartetto d’archi di matrice classica che si avventura nel mondo della musica africana camerunense.
A seguire le coinvolgenti sonorità dai ritmi caraibici dei Calipson (Cuba, Italia), formazione guidata da Vito Miccolis, che si propone di recuperare un genere musicale, il calypso - nato a Trinidad agli inizi del ‘900 – e di rivitalizzarlo con innesti di son cubano e altri sapori.
Venerdì 15 giugno, dalle 20.30, sarà l’occasione per gustare una cena Africanaa cura di Slow Food per l’Anteprima di TerraMadre 2012.
A seguire nell’area concerti, due formazioni che faranno viaggiare nei territori senegalesi: Korabeat (Senegal, Italia)che propone una musica ancestrale e raffinata allo stesso tempo, in grado di coinvolgere e far danzare chi ascoltae Afrotaranta (Senegal, Italia), col suospettacolo unico di sperimentazione tra la musica dell’Italia del sud e la musica senegalese.
Per chiudere si ballerà con i dj-performers di Easy Tempo Set.
Sabato 16 giugnoil Festival ospiterà alle 11.00 il secondo giorno di Anteprima di TerraMadre 2012 che propone la presentazione del libro “Salviamo il paesaggio” di Luca Martinelli, con prefazione di Carlin Petrini (presidente di Slow Food International), alla presenza degli autori.
A seguire, alle 13.00, si potrà partecipare all’Eat in a cura di Slow Food, rete giovane.
Dalle 21.30 il live dal sapore tango\argentino di El espiantee  di seguito la “fanfara urbana” di Bandakadabra, una big band che raccoglie strumentisti di diverse sensibilità artistiche e che ripropone, col suo spettacolo di “cabaret-musicale”, le sonorità delle bande tradizionali, attualizzandole.
Per la chiusura del festival si ballerà ancora con i dj-performers di Easy Tempo Set.
Le tre serate saranno presentate da Elena Castagnoli, esotico volto televisivo di rai 3.
Il Festival Glocal Sounds è una produzione dell’Associazione Glocal Sounds, in collaborazione con Slow Food Piemonte e Valle D’Aosta, Terra Madre e Terra del Fuoco.

State of the Net 2012
Porto Vecchio
Trieste
venerdì 22 e sabato 23 giugno 2012

Si stanno definendo in questi giorni il programma e i partners per la conferenza sullo stato di internet in Italia che si terrà al Porto Vecchio di Trieste. Presto sarà disponibile il modulo per l’iscrizione (l’ingresso sarà libero). Se siete interessati a diventare partner, per informazioni, curiosità o proposte, potete scrivere all’indirizzo stateofthenet@gmail.com

 

 

CONDIVIDI QUESTA PAGINA
Twitter
  • Cerca

    Scegli le tappe del tuo tour e contatta gli artisti di riferimento. Registrati al sito e organizza le tue trasferte senza preoccuparti delle spese di vitto e alloggio: con BED&SHOW ospita e sarai ospitato.

  • Proiettati

    Rendi il tuo spettacolo un’esperienza unica non solo sul palcoscenico. BED&SHOW è condivisione tra artisti che vivono delle proprie emozioni, scambiandosi idee, opinioni e suggerimenti.

  • Risparmia

    Supera i limiti imposti da cachet troppo esigui e porta il tuo show fuori dai confini della tua città. BED&SHOW ti permette di trovare alloggio, a seconda delle tue esigenze di spettacolo.

  • Socializza

    Crea il tuo network di contatti personale attraverso esperienze vere e dirette. BED&SHOW è la porta di ingresso verso un vero e proprio progetto di rete sociale riservato agli artisti.

  • Bla Bla Car
  • Banana Mood Up
  • Tiberio ferracane su Uno mattina
  • imm_01
  • imm_02
  • Visualizzazioni
  • logo Emergenza
  • arcireal
  • imm_03
  • logomei
  • abc Interactive
  • myspace
  • danza
  • alfabook
  • soundtrack
  • banner
  • shoowbook
  • Augusta Taurinorum
  • Desperate House Actresses
  • radio
  • lsdMagazine
Bed&Show di Tiberio Ferracane partita iva: 02443900812 ABC INTERACTIVE
×